Esperienze

Morbegno in Cantina: quattro passi in Valtellina

Morbegno in Cantina è una manifestazione poliedrica e ben organizzata, con diversi percorsi adatti a tutti: un bel modo per percorrere insieme la strada del vino della Valtellina. Si è appena conclusa la 23ma edizione con numeri da capogiro; noi ci siamo stati ed è stata un’esperienza fantastica! Oggi ve la raccontiamo dall’inizio alla fine… sperando di vedervi numerosi l’anno prossimo.

Scoperta letteralmente per caso – grazie alla nostra Giulia che da buona morbegnese doc ha pensato a tutto – questa manifestazione è andata oltre ogni aspettativa. I percorsi si snodano nel centro storico della cittadina poco distante da Sondrio: vie di paese piene di fascino e storia, che nascondono diverse cantine antiche. E proprio questi gioiellini per tre weekend tra settembre e ottobre si aprono ai winelovers di ogni età ed esperienza.

Gli itinerari disponibili sono quattro (rosso e giallo sono due itinerari diversi ma simili per prezzo e contenuto):

  1. Percorso Verde
    8 cantine presentano ciascuna 2 vini DOC e DOCG (Valtellina e Valchiavenna) con assaggi di salumi, formaggi e prodotti tipici. Un partecipante avrà la possibilità di assaggiare un vino per cantina.
  2. Percorso Rosso e Giallo
    8 cantine per ciascun percorso presentano 2 vini tra DOCG, Riserve e Sforzati di Valtellina e Valchiavenna, anche qui con assaggi vari. Ogni partecipante ha la possibilità di assaggiare un vino per cantina.
  3. Percorso Oro
    12 vini presentati presso 7 isole di degustazione, con degustazioni dei principali piatti della cucina povera di Valtellina e Valchiavenna. Si possono assaggiare tutti i vini.

I prezzi ovviamente variano da un minimo di 20 ad un massimo di 40: trovate tutte le informazioni su bus, biglietti, prevendite e prezzi sul sito ufficiale di Morbegno in Cantina. Possibilità anche di pass ridotto per guidatori o giovani, che vengono dotati di bottiglia d’acqua – al posto del bicchiere di vetro ufficiale con il logo della manifestazione.

Morbegno in Cantina: vino e non solo

Noi abbiamo scelto il Percorso Rosso, che ci sembrava più in linea con i nostri gusti. Abbiamo avuto l’occasione di degustare, tra gli altri, un Valtellina Superiore Inferno DOCG (“Prodigio” della cantina Bettini) del 2013 da fine del mondo. Le cantine sono meravigliose: nascoste tra gli edifici, sottoterra, nella loro forma originale. Molte sono state appositamente addobbate per l’occasione con fiori, frutti, strumenti e molto altro. I vini sono presentati da sommelier in divisa che mantengono il giusto equilibrio tra tecnica e semplificazione: davvero adatto a tutti. Gli assaggi sono piccoli finger food abbondanti e generosi di salumi, formaggi e crostini; l’ospitalità degli abitanti di Morbegno è stata superlativa. Inoltre ad ogni cantina sono allestiti punti ristoro dove mangiare – come alle tipiche sagre di paese.
Purtroppo non abbiamo potuto assaggiare quasi nulla. Dico “potuto” perchè, dopo il super pranzo presso l’Agriturismo Ortesida, non c’era proprio più spazio nel nostro stomaco: sciatt e pizzoccheri, cosa chiedere di più?! Sicuramente, torneremo l’anno prossimo. E’ stata un’esperienza perfetta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

+ 71 = 73