Visite in Trentino-Alto Adige

Cantina Tramin: tra architettura e natura

Percorrendo la Strada del Vino in Sud Tirolo, appena fuori dal bellissimo paese di Termeno (direzione Bolzano) non potrete fare a meno di notare un’imponente struttura verde acceso. A meno che non sia già stata programmata una visita futura, non passate oltre. È la cantina Tramin.

In realtà, per chi conosce la zona, il colore non è questa grande novità: lì il verde di certo non manca. Eppure colpisce, questa struttura moderna, spostata dal cuore del paese per affacciarsi naturalmente verso la valle sottostante.

Circondata dai monti e dai vigneti, la cantina Tramin colpisce per la sua architettura decisamente atipica, associata ad un colore sicuramente inusuale. E’ una delle cantine sociali più antiche della zona, con quasi 300 contadini viticoltori e una media di 1,8 milioni di bottiglie all’anno: un piccolo gioiello nel cuore della valle.

Vino di punta? Il Gewurztraminer, ovviamente. Termeno è il cuore pulsante di un territorio che del traminer aromatico ha fatto il suo credo. Ma il Sud Tirolo non è solo questo. Pinot bianco, pinot nero, sauvignon, schiava… questi e molti altri vigneti riescono a trarre il meglio dall’alternanza tra calde giornate estive e le fredde notti allungate dall’ombra dei monti.

La cantina spettacolare è stata progettata da Werner Tscholl, che è riuscito ad intervenire sul corpo originale della cantina senza togliere terreno ai vigneti circostanti. Se l’esterno, che replica per struttura e colore le viti d’uva, colpisce, l’interno è se possibile ancora più magico: ampie vetrate inondano di luce un cuore di legno dall’appeal contemporaneo, pensato appositamente per la degustazione.

Il punto vendita della Cantina Tramin

Entrando, potrete degustare diversi vini disponibili alla vendita. Tutti i vini sono ben in vista, disposti su scaffali molto particolari, che richiamano la forma della struttura esterna. Orario perfetto per la visita del punto vendita sono le cinque del pomeriggio: di solito non è troppo affollato. Da non perdere la terrazza a nord-est della struttura, dove respirare a pieni polmoni l’aria del tramonto.

Attenzione però: noi siamo stati al punto vendita, che è aperto tutti i giorni. Gli orari variano tra periodo estivo ed invernale. Le visite guidate alla cantina invece sono programmate, o programmabili per gruppi di almeno 10 persone. Di solito accettano anche animali domestici, ma trovo sempre carino chiamare per chiedere conferma! Tutte queste informazioni e molte altre sono disponibili sul sito ufficiale della cantina.

Recentemente il Gewurztraminer 2009 ha ricevuto un punteggio di 100/100 da Wine Advocate, la rivista del critico enologico Robert Parker. Personalmente ho apprezzato molto il Pepi, sauvignon fresco, sapido e piacevolmente fruttato. Assolutamente da provare anche il T Cuvée Rosé, vino d’autore con uve da vigneti adiacenti alla montagna (200-550 mt slm).

Speriamo di poter partecipare prossimamente ad una delle visite guidate… Ma già solamente il punto vendita merita una visita anche solo di mezz’ora. Anche se, una volta entrati, faticherete ad uscirne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + = 25